Biblioteche di Genova  »  100Luzzati 3 giugno 1921 - 3 giugno 2021   »  Evento

100Luzzati 3 giugno 1921 - 3 giugno 2021

De Amicis
EVENTI TOP
Dal 03.06.2021 al 31.12.2021
 
Nel centenario della nascita di Emanuele Luzzati  una mostra a cielo aperto, una città in mostra. 
Genova celebra Emanuele Luzzati, nel centenario della sua nascita, con un programma di eventi per rendere omaggio al grande artista genovese, scomparso il 26 gennaio 2007. 
 
Si inizia il 3 giugno, nel giorno del compleanno di Luzzati, con un calendario di iniziative che porteranno la sua arte, le sue opere e i suoi colori nelle strade, nei parchi e nei palazzi di tutta la città  In una grande festa collettiva che proseguirà sino a fine anno.
Il 3 giugno apre Casa Luzzati, lo spazio dedicato al maestro a Palazzo Ducale in collaborazione con la città di Genova e la Lele Luzzati Foundation. Casa Luzzati, che collabora con molte realtà nazionali e internazionali, sarà il riferimento fondamentale per la valorizzazione del patrimonio di un protagonista della cultura del ‘900 e delle sue collezioni con un calendario di esposizioni temporanee, pubblicazioni, incontri, proiezioni e convegni sulla figura e sul lavoro del grande maestro. Ospiterà le sue opere, l’archivio generale, la biblioteca e uno spazio completamente dedicato alle attività didattiche.
 
Casa Luzzati inaugura con la mostra Sipari Incantati. Atto I, il percorso interdisciplinare di costumi, bozzetti e istallazioni di Emanuele Luzzati in collaborazione con la Fondazione Cerratelli, realizzata da Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la cultura, Lele Luzzati Foundation (presieduta da Sergio Noberini), con il patrocinio e sostegno della Camera di Commercio di Genova e il patrocinio istituzionale di Regione Liguria, Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, Università di Pisa e Unige-DAD. 
Il percorso delle opere si snoda attraverso l’istallazione dei manufatti o costumi teatrali della Fondazione Cerratelli, attinenti a spettacoli storici di numerosi teatri. In affiancamento la visione di bozzetti preparatori, disegni di figurini, maquettes teatrali. 
Ingresso libero
giovedì e venerdì h 15 – 19
sabato e domenica h 10 – 19 
 
La biblioteca internazionale per ragazzi Edmondo De Amicis compie 50 anni proprio nell'anno delle celebrazioni per il centenario di Emanuele Luzzati, pertanto i festeggiamenti saranno un omaggio alla figura del maestro, le cui vicende artistiche si sono più volte incrociate con la storia della biblioteca.  Il fitto calendario di eventi prevede una serie di attività per le scuole e per le famiglie sull'opera di Luzzati e altre iniziative collegate al rapporto privilegiato Luzzati-De Amicis, anche in collaborazione con Lele Luzzati Foundation e altri soggetti attivi nella divulgazione e nella conservazione dell’opera del maestro.
 
Oltre ad aver messo in campo queste iniziative, il Comune di Genova ha sostenuto, insieme a Regione Liguria, tutti gli eventi realizzati da Fondazione Luzzati Teatro della Tosse.
 
Nella Sala delle Grida del Palazzo della Borsa, dal 3 giugno al 3 luglio rimarrà allestita   Luzzati Experience, la prima grande mostra immersiva dedicata ad Emanuele Luzzati, prodotta da Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, curata da Daniele Sulewic e Paolo Bonfiglio.
 
Genua Picta è un video mapping animato che tutti i giorni, dal 3 giugno al 3 agosto, animerà Strada Nuova alle 21.30 e alle 22.30 con uno spettacolo immersivo, fra effetti visivi e musiche, videoproiezioni.
 
Lele cammina, cammina – una grande parata dei personaggi di Emanuele Luzzati attraverserà le vie di Genova (data da definire). 
Una grande festa: attori, danzatori, saltimbanchi, musicisti e cantanti d’opera.  Performers e musicisti, sfileranno dal Porto antico a piazza de Ferrari con i costumi e gli stendardi dei tanti spettacoli della Tosse che negli anni sono entrati nell’immaginario collettivo di tutti i genovesi.  A cura di Fondazione Luzzati Teatro della Tosse. 
 
Il 3 luglio la  grande parata risalirà la passeggiata di Nervi e raggiungerà i Parchi, dove accoglierà il pubblico per dare il via al Nervi Music Ballet Festival 2021, nel segno di Luzzati. Il gran teatro del mondo è il titolo dell’iniziativa, un festoso corteo, con 50 attori, danzatori, saltimbanchi, musicisti e cantanti d’opera,  A cura di Fondazione Luzzati Teatro della Tosse. 
 
Dal 20 luglio all’8 agosto, nel parco di Villa Duchessa di Galliera a Voltri, andrà in scena Un Flauto Magico, il nuovo spettacolo estivo ispirato a una delle opere più amate e frequentate artisticamente da Emanuele Luzzati.
 
Il parco del flauto magico: su iniziativa del Comune di Santa Margherita Ligure, procedono i lavori di ripristino e messa in sicurezza dell’area verde pubblica nel centro della cittadina, trasformata nel 1998 in un parco giochi dedicato al Flauto Magico di Mozart, per il quale Emanuele Luzzati, cittadino onorario di Santa Margherita, ideò e realizzò percorsi, oggetti e zone gioco, in collaborazione con gli allievi del laboratorio di scenografia della Fondazione Luzzati Teatro della Tosse.  I lavori sono stati finanziati attraverso un bando di Fondazione Compagnia San Paolo; il Comune di S. Margherita ha coinvolto nell’operazione anche Fondazione Luzzati Teatro della Tosse, associazione culturale Kòres, Coop Liguria, Centro Latte Rapallo - Latte Tigullio, Azienda Tavola, e Unicef.
 
Altri appuntamenti:
LUZZATI al Vicoletto. Una mostra a misura di bambino alla Galleria d'arte Il Vicolo in salita Pollaiuoli. Il percorso, fruibile dai più piccoli, è interamente dedicato e allestito ad altezza bambino. L'esposizione comprende una selezione di opere uniche di illustrazioni, collage e pastelli, realizzate dall'artista dal 1975 al 2005, legate al mondo dell'infanzia.
 
LELE - Documentario 
Coop Liguria ricorda Emanuele Luzzati con il documentario LELE, ideato e realizzato dal regista Matteo Valenti. Interviste a molti personaggi, celebri e non, che hanno lavorato con Luzzati nella sua lunga carriera in tutti gli ambiti in cui ha operato: scenografia, illustrazione, ceramica, teatro, cinema d'animazione.  LELE verrà presentato il 12 giugno a Palazzo Ducale.
 
A settembre, il Museo Manlio Trucco di Albisola esporrà il pannello in ceramica Il Calendario della Riviera, che raffigura i mesi dell’anno. L’opera, del 1954, è attualmente sottoposta al delicato intervento di restauro da parte di Barbara Checcucci, con il contributo della Fondazione Agostino De Mari. 
 
Dal 26 giugno al 26 settembre, nel nuovo Teatro della Pieve e nella piccola Pieve di San Sebastiano del XII secolo del Comune di Bergolo (Cuneo), verrà allestita LA MIA SCENA È UN BORGO DI PIETRA, una mostra di opere di Emanuele Luzzati, a cura di Paolo Bonfiglio.
 
Tutte le info: 
Botteghino - tel.  010 2470793, da lunedì a venerdì h 15/19 
 
Si informa che a partire dal 6 agosto, in ottemperanza all'ultimo decreto legge per il contenimento dell'emergenza Covid-19, è necessario esibire il GREEN PASS.

BOOKSHOP 100LUZZATI (presso LUX Giglio Bagnara - via XX Settembre 258)  a partire dal 3 giugno, da lunedì a sabato h 14/19 
 
Dove orari e prezzi non siano indicati, l'evento è da intendersi a titolo gratuito 
Tutti gli eventi si svolgeranno nel rispetto della normativa anti Covid.
 
 
Sponsor istituzionali del Comune di Genova:
IREN 
COOP 
Sponsor tecnico:
BOERO – il colore italiano dal 1831 
 
EMANUELE LUZZATI  (Genova 1921- 2007) - Biografia 
Studia e si diploma a Losanna all'Ecole des Beaux Arts. Scenografo, ceramista, illustratore, si dedica alle scene e ai costumi teatrali e, più tardi, insieme a Giulio Gianini, alla realizzazione di film d'animazione. Realizza più di quattrocento scenografie per Prosa, Lirica e Danza nei principali teatri italiani e stranieri. Illustra e scrive molti libri dedicati all'infanzia. Ha eseguito pannelli, sbalzi e arazzi collaborando con architetti per arredi navali e locali pubblici. Nel 1972 espone alla Biennale di Venezia nella sezione Grafica Sperimentale. Le sue mostre hanno girato in Italia e all'estero. Nel 1975 con Tonino Conte e Aldo Trionfo fonda a Genova il Teatro della Tosse.
Illustra nel 1988 Le fiabe scelte dei fratelli Grimm per le Edizioni Olivetti e in seguito, per le Edizioni Nuages, il Candido di Voltaire e il Pinocchio di Collodi. 
Luzzati è membro dell'AGI (Alliance Graphique Internationale) e dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, avendo ottenuto due nomination all'Oscar per i film d'animazione realizzati con Giulio Gianini  La gazza ladra e Pulcinella. 
Nel 1992 gli viene conferita dall'Università di Genova la laurea honoris causa in Architettura. 
Nel 1993 viene allestita la mostra Emanuele Luzzati Scenografo, presso il Centre Georges Pompidou di Parigi a cura dell'Unione dei Teatri d'Europa. La mostra verrà ripresa poi a Roma, Firenze, Bellinzona, Milano, Genova, dove viene arricchita con un'ampia sezione dedicata all'illustrazione, e Salonicco. 
Nel novembre 1995 riceve il PREMIO UBU per la scenografìa con “Nel campo dei miracoli o il sogni di Pinocchio” prodotto dal Teatro della Tosse di Genova di cui, insieme a Tonino Conte, è stato direttore artistico.
Nel 1997 allestisce per il Comune di Torino, in Piazza Carlo Felice (Piazza della Stazione), un grande presepio mescolando ai personaggi tradizionali le figure delle favole più conosciute. Nel 1998 progetta un parco giochi per bambini per il Comune di Santa Margherita Ligure, ispirato al Flauto Magico di Mozart. Progetta e realizza con modellini, ceramiche e sculture la storia dell'abbazia di Farfa (Rieti) nella stessa abbazia ristrutturata in occasione del giubileo. 
Allestisce la mostra I Mozart di Luzzati nella casa natale di Mozart a Salisburgo. Nel 2000 sono allestite le mostre Emanuele Luzzati. Viaggio nel Mondo Ebraico al Palazzo della Triennale di Milano e Luzzati-Rodari al Palazzo delle Esposizioni a Roma. 
Disegna gli interventi scenici per Gli Uccelli di Aristofane, messo in scena dal Teatro della Tosse alla Diga Foranea di Genova per la regia di Tonino Conte. 
Esce per le Edizioni Laterza il volume di Rita Cirio Emanuele Luzzati dipingere il teatro, intervista su sessantenni di scene, costumi, incontri. Con la mostra I Mozart di Luzzati, inaugura il proprio museo a Porta Siberia. 
Nel 2001 crea le scenografie per la Gerusalemme Liberata da Torquato Tasso, testo e regia di Tonino Conte, alla chiesa di S. Agostino, Genova. 
Progetta l'allestimento per il "Festival Internazionale del Teatro Ragazzi" per il Piccolo Teatro di Milano. 
Riceve la cittadinanza onoraria della città di Bari e a giugno è nominato dal Presidente Ciampi "Grande Ufficiale della Repubblica". 
Disegna le scene e i costumi per La Festa delle Donne, traduzione di Edoardo Sanguineti, testo e regia di Tonino Conte, Compagnia del Teatro della Tosse, per il Teatro Greco di Siracusa. Nel 2004 realizza il drappellone per il Palio di Siena e illustra la Divina Commedia di Dante Alighieri per il Corriere della Sera.
È sempre rimasto legato alla sua città natale, divenendo uno dei suoi cittadini più famosi e più rappresentativi al mondo.
“È come se la mia città mi sia grata per non averla mai tradita. Ho girato il mondo, è vero, ma abito ancora nella casa dove sono nato. Ho avuto da Genova molto più di quello che mi aspettassi.”  
(E. Luzzati)
 
 
 
 
 

 

Share this page