LA LETTURA AL TEMPO DI INTERNET - "Le lacrime della giraffa"

copertina del libro
Biblioteca Gallino
N.A. MCC lac
McCall Smith Alexander
TEA
Giovani lettori
 Alexander McCall Smith è nato e cresciuto in Africa, nello Zimbabwe. Dopo essersi trasferito in Scozia, ha completato i suoi studi di diritto all' Università di Edimburgo. Successivamente ha insegnato legge all' Università del Botswana.  L'autore ha scritto sia opere di carattere universitario, che romanzi (principalmente genere giallo e mystery).
La signora Ramotswe, abile dedective privata del Botswana e donna dagli alti valori, ama molto il suo paese, l' Africa: la gente tratta il prossimo con rispetto, accoglie gli stranieri e conduce uno stile di vita semplice.  Il signor Matekoni, il futuro marito, è orgoglioso di avere al suo fianco una persona come lei.
Essendo una detective, la signora Ramotswe è a capo di una piccola ma efficiente agenzia investigativa , la "Ladies' Detective Agency N. 1".
Un giorno la donna riceve nel suo studio la Signora Curtin, una madre in cerca della verità da ormai dieci anni: suo figlio, un giovane ragazzo americano, era venuto nel Botswana per lavorare a un progetto importante ma misteriosamente era scomparso nel deserto, come fosse stato inghiottito dalla terra. Dopo numerose e invane ricerche, il caso era stato chiuso.  La povera madre  sa che il figlio non può più essere in vita ma non chiede altro se non di sapere cosa sia successo veramente quel giorno.
La signora Ramotswe, spinta dal suo buon cuore , accetta di riaprire il caso, riuscendo successivamente a dare una risposta alla donna.
Nel frattempo il signor Matekoni, meccanico molto altruista e gentile, si reca spesso all' orfanotrofio di Gaborone per aggiustare diversi strumenti rotti o mal funzionanti. Conosce molto bene l' anziana direttrice, la quale riuscirà a convincerlo ad adottare due bambini anche senza consultare la signora Ramotswe. Quest'ultima ,anche se presa alla sprovvista, si rivelerà una bravissima mamma...
Questo romanzo/giallo mi è piaciuto davvero moltissimo. La signora Ramotswe è capace di portare ordine nelle vite intrecciate di tanti suoi clienti non solo con il cervello, ma con un grande cuore: questo la rende davvero speciale!
Sia la signora Ramotswe che i due bambini dell' orfanotrofio hanno avuto un  passato difficile. Nonostante questo la famigliola passa sopra ai ricordi tristi perchè, in questo libro, l' amore e l' unione prevalgono su tutto. I due futuri sposi sanno cogliere le cose belle della vita e soffermarcisi sopra. Entrambi sanno cos' è l' altruismo e la tenacia. Il legame che li unisce supera tutte le difficoltà che si presentano e fa fallire i piani malvagi di chi cerca di separarli.
Consiglio a tutti la lettura del libro, in quanto penso possa far riflettere persone di qualsiasi età.
Alice Volpara - Istituto Comprensivo N.Barabino - Sampierdarena