LA LETTURA AI TEMPI DI INTERNET - Lo Zen e il Tiro con L'Arco

Copertina
Biblioteca Gallino
294.3 HER
Herrigel Eugen
Adelphi
Giovani lettori
Herrigel, professore di filosofia, è l'autore del più illuminante resoconto di come un occidentale possa avvicinarsi allo Zen, nella sua terra natia.
L'autore racconta la sua personale esperienza di avvicinamento alla Grande Dottrina mediante il tiro con l'arco, disciplina che in Giappone ha da sempre avuto una grande dimensione spirituale. Egli narrerà di come il suo maestro demolirà progressivamente le sue certezze, le sue idee, ma soprattutto il suo modo di vivere,  portandolo progressivamente a fargli riconoscere che le cose su cui fa affidamento sono i più grandi ostacoli: infatti, per effettuare un buon tiro l'arciere dovrà riuscire ad annullare se stesso, a lasciare libero lo spirito di compiere l'unico gesto capace di fare centro, ma non nel bersaglio, bensì nell'anima.
Il libro descrive anche l'intricato rapporto tra allievo e maestro nella cultura nipponica, dove il maestro inizialmente viene quasi venerato e visto come una sorta di essere superiore, per poi diventare, una volta che il discepolo matura la sua esperienza, oggetto di grande ed eterna gratitudine.
Il libro descrive i più intricati passaggi verso la comprensione - per quanto, come l'autore stesso dice, si possa davvero comprendere - della Grande Dottrina, vissuti sulla pelle dell'autore stesso, in un turbinio di emozioni da eliminare per portare l'anima allo svuotamento e infine, dopo parecchi sforzi, lo spirito interiore alla libertà.

Barbieri Giovanni, IB Classico Liceo G. Mazzini