LA LETTURA AI TEMPI DI INTERNET

immagine della copertina
Biblioteca Gallino
N.A. FEN que
Beppe Fenoglio
Einaudi
Giovani lettori
“Hieme et aestate, prope et procul, usque dum vivam...”      Milton, un giovane studente universitario unitosi alla resistenza partigiana dei badogliani, ricorda bene queste parole, gliele aveva sussurrate l'amata Fulvia nell'estate del 1942, prima di trasferirsi a Torino. Due anni dopo, nel corso di una ricognizione militare, Milton si ritrova casualmente nella villa abitata dalla giovane prima dello scoppio della guerra e, mentre visita i luoghi del proprio amore, rievocandone le vicende, viene a sapere che Fulvia, durante la sua assenza, si è avvicinata all'amico comune Giorgio Clerici. Tormentato dai dubbi e dalla gelosia, Milton tenta di rintracciare il rivale; venuto a sapere della sua cattura da parte dei fascisti, si dimostra pronto a tutto pur di conoscere la verità.

Sofia Parodi, II B Liceo Classico"G. Mazzini"