Biblioteca Bruschi-Sartori

Dalla Manifattura industriale alla manifattura culturale
degustazioni per Slow Fish...
APERTI PER FERIE...
il nonno deportato racconta ai ragazzi ......
cibo è salute - conferenza -...
Libro calendario 2015...
la nostra cara amica Elsa Pastorino Alloisio...
Quando tutti sono andati via .... i libri ritornano sugli scaffali...
Buon compleanno Biblioteca Bruschi-Sartori! illustrazione di Greta Malvina...
... bimbo al lavoro nello Spazio Morbido ......
Bruschi in pantofole ......

Notizie della Biblioteca Bruschi-Sartori

simbolo di facebook
BIBLIOTECA BRUSCHI-SARTORI

Seguiteci su Facebook!

Immagini delle riviste disponibili per disabili visivi
Riviste audio per disabili visivi

Sono disponibili le seguenti riviste per disabili visivi ed ipovedenti:

...

Logo Free WiFi Genova
WI FI FREE Genova
Presso la biblioteca è attivo il servizio Wi-Fi free.
Il servizio permette di navigare in internet dal...
interno biblioteca
Biblioteca di Municipio
Via Bottino 6 , Genova
0100891331/332
0100891343


Si è trasferita nella nuova sede nel marzo del 2007 e occupa gli spazi che furono della Manifattura Tabacchi.
Si sviluppa al primo piano su una superficie di 1000 mq. con un patrimonio librario di circa 41.000 opere, CD,  DVD e audiolibri.
L'ambiente comprende: una sala multimediale; una sala centrale adibita a scaffale aperto e tavoli studio; una sezione ragazzi con spazio morbido per bambini da 0 a 6 anni; una sala gruppi polivalente per iniziative culturali quali conferenze, mostre, incontri e laboratori con le scuole; una galleria vetrata con tavoli studio e per lettura quotidiani e riviste, spazio biblioabile con postazioni informatizzate per disabili.
Tutta la sede è dotata di sistema WiFi,  servita da ascensore e priva di barriere architettoniche.

123 posti di lettura, 25 per posti spazio morbido, 4 postazioni internet, 4 postazioni multimediali, 2 postazioni per disabili visivi, 1 videoingraditore, 1 postazione con comandi guidati per disabili motori, 2 postazioni ascolto musica, 3 postazioni al pubblico per consultazione catalogo.

Torna in cima
La biblioteca popolare, voluta dal consigio comunale sul finire del 1903, vide la luce il 1° febbraio 1905 per determinazione di un regio commissario. 
Il 31 marzo 1955 fu intitolata a Dino Bruschi che per dar vita alla biblioteca donò la sua ricca collezione libraria.
Il 18 dicembre 1955 fu inaugurata la nuova sede nella palazzetta della portineria di villa Rossi Martini che rinnovata e trasformata entrò in funzione il 2 gennaio 1956; qui rimase fino al 24 marzo del 2007 dove venne trasferita nel nuovo complesso del ex Manifettura Tabacchi.
Il 19 aprile diventa "Biblioteca civica Bruschi-Sartori rendendo omaggio a Franco Sartori (1941/1996) che per  l'impegno nel sociale ha sempre manifestato una vicinanza culturale con Dino Bruschi.
 

Torna in cima

Dov'è la Biblioteca Bruschi-Sartori

Accessibilità degli spazi della biblioteca

Biblioteca Bruschi-Sartori

Accessibile
Adiacente alla struttura, si trovano due parcheggi segnati e dedicati ai diversamente abili.
L'accesso al piano terra della biblioteca non presenta barriere architettoniche ed è dotato di ascensore per diversamente abili per raggiungere il primo piano.L'ascensore è dotato di pulsantiera braille.
La struttura è dotata di servizi igienici opportunamente segnalati.
Il percorso non presenta barriere architettoniche a un pubblico diversamente abile su carrozzina.