Archimovi (Archivio dei movimenti politico-sociali)

immagine di una manifestazione negli anni sessantaArchimovi  (Archivio dei movimenti) è un servizio della Biblioteca Civica Berio, finalizzato alla raccolta, ordinamento e conservazione di fondi documentari, materiale grafico e testimonianze di militanti e organizzazioni politiche, sociali e culturali che hanno operato a Genova e in Liguria nel secondo dopoguerra, con particolare riferimento agli anni Sessanta e Settanta. Nasce dall’idea e dal lavoro dell' Associazione per un Archivio dei movimenti, costituita a Genova nel 2009, che collabora con la Berio alla creazione e valorizzazione di questo Archivio. I fondi raccolti vengono riordinati, conservati e descritti;  le schedature sono disponibili sul sito dell’Associazione alla pagina Fondi  e aggiornate progressivamente (http://www.archiviomovimenti.org/fondi.asp). La maggioranza dei Fondi documentari è stata dichiarata di “interesse storico particolarmente importante” dalla Soprintendenza Archivistica per la Liguria, ed è la base per attività molteplici di valorizzazione, in collaborazione anche con l’Università di Genova e altre istituzioni cittadine. Tra queste attività segnaliamo la produzione di videodocumentari intitolati “Genova. Autobiografia del ‘68”, di cui è uscito nel 2010 il primo dedicato agli studenti e operai nel ‘68 ed è in uscita il secondo, sul movimento femminista degli anni Settanta, entrambi per la regia di Gianfranco Pangrazio.
Il lavoro per l’archivio si avvale del contributo gratuito e volontario dei soci dell’Associazione, che ha finanziato nel corso del 2011 la collaborazione a progetto di un giovane archivista. Anche in futuro sono allo studio simili forme di collaborazione con giovani professionisti/e. Gli utenti dell’archivio non sono solo studiosi genovesi, ma anche ricercatori di università italiane, e consultano i documenti, dopo averli prenotati, nelle sale della Biblioteca (Sezione di Conservazione), usufruendo, se necessario, della consulenza di personale della Biblioteca e della Associazione per un archivio dei movimenti. Indirizzo di contatto per l’Associazione è: archiviomovimenti@archiviomovimenti.org